EyeTV e i canali Rai 1, Rai 2 e Rai 3 che non funzionano…

27 novembre 2011 19 commenti

Dai primi di Settembre 2011 i primi 3 canali della Rai, non sono più visualizzati da EyeTV: quello che succede è che seppur la scansione venga portata al termine, i 3 canali sono indicati nell’elenco ma provandoli a visualizzare EyeTV riporta in una finestra che il canale è impossibile da visualizzare (seppur il segnale venga reputato buono dal programma stesso)..
Dopo varie prove e ricerche, ho trovato come risolvere la problematica..

Prosegui la lettura…

Categorie:Apple, Tutorial Tag:

Final Cut Studio: Utilizzare Compressor e DVD Studio Pro

17 aprile 2010 2 commenti

Mi è capitato, proprio in queste sere, di dover terminare un montaggio video in Final Cut Pro ed esportare tutto in DVD (fase di authoring annessa) e non in un semplice file video..
Per farlo è stato abbastanza semplice (almeno che non vogliate raggiungere risultati da Oscar) e ve lo voglio descrivere in piccoli passaggi.

Prosegui la lettura…

Categorie:Apple, Tutorial Tag:

Recensione Stivali TCX Competizione RS

5 marzo 2010 Nessun commento

TCX, come molte marche forse più blasonate, è un’azienda italiana che produce abbigliamento protettivo per motociclette e TCX in particolare è specializzata nella realizzazione di stivali.
Al vertice della sua linea di stivali per il mondo delle corse su pista c’è il modello Competizione RS: stivale indossato da molti piloti nei campionati MotoGp o SBK come ad esempio Troy Bayliss e Michel Fabrizio.

Gli stivali vengono venduti all’interno di un immenso scatolone che riporta il marchio del produttore e un’immagine che ricorda la vocazione alla quale questi stivali sono votati…
Il contenuto è sistemato in modo ben curato e troviamo i due stivali, un piccolo manuale d’uso e una chiave a brugola con la quale poter svitare slider o altre parti dello stivali (così da sostituirle nel caso si rovinassero con l’uso).

Tralasciando l’aspetto estetico, a mio avviso molto ben riuscito, maneggiamo lo stivale e scopriamo le sue particolarità:

  • Tomaia e fodera in microfibra traforata, così da far respirare il piede.
  • Inserti in pelle.
  • Protezioni della tibia in poliuretano con piccole prese d’aria in rete metallica.
  • Sistema denominato T.C.S. che serve a proteggere tutta la zona del tallone e della caviglia permettendo piccoli movimenti ma non la torsione.
  • Slider anteriore in acciaio e posteriore in poliuretano intercambiabili.
  • Chiusura a zip posta all’interno dello stivale e coperto da velcro
  • Sottopiede (antibatterico) rinforzato e ventilato.
  • Suola resistente ad oli e petroli realizzata in modo da essere traspirante grazie a piccoli canali per il passaggio dell’aria.

Indossato lo stivale è molto comodo e non stringe: la pianta è larga e la percezione che la caviglia sia ben salda, ancorata e protetta è evidente.
Anche la punta del piede è molto ben riparata.

In conclusione, lo stivale mi è sembrato molto ben realizzato e comodo ed il suo prezzo ottimo rispetto al top di gamma di marche più famose (quali ad esempio Alpinestar o Dainese).
Ora è necessario solo provarlo sul campo non appena la stagione migliorerà..

Stivali conformi alla normativa EN 13634

  • Resistenza all’abrasione (EN13595/2)
        Livello 1 ≥ 5 secondi
        Livello 2 ≥ 12 secondi
  • Resistenza al taglio (EN3886.2)
        Livello 1 ≥ 2.5 indice
        Livello 2 ≥ 5 indice
Categorie:Ducati Tag:

Ultimo Saluto ad un amico..

19 gennaio 2010 Nessun commento

Ciao Matteo.. In pochi attimi ci hai lasciato.. Buon cammino allora…
Ancora non ci credo!
Ci e Mi mancherai tantissimo: tantissimo con i tuoi urli durante i concerti del Liga, il tuo sorriso e la tua voglia di essere come eri..
Sorvegliaci tutti da lassù.. Sicuramente oggi punterò più spesso il naso al cielo sperando di vederti ancora un attimo..
Ciao e grazie di tutto…

Categorie:About Me Tag:

Nikon D300 e GeoTag

26 febbraio 2009 5 commenti

Sulla scia dei servizi come Flickr e programmi come iPhoto ’09 che permettono di vedere (o posizionare) su una cartina il luogo dove una foto è stata scattata, ho deciso di regalare alla mia nuova Nikon D300 la possibilità di salvare all’interno dei dati EXIF la posizione dove è stato eseguito lo scatto, così poi da non doverlo aggiungere a mano ritornato a casa.

Tale accessorio è previsto da Nikon e si tratta di un GPS esterno che va fissato al connettore a 10 pin a lato dell’obbiettivo e viene alimentato dalla stessa reflex.

Oltre a quello originale Nikon esistono tanti produttori che ne hanno creato una loro, ben più economico: io ho provato il Geomet’r GPS Receiver for DSLR (GNC-35) distribuito in Italia da Elettronica Sillaro.

La confezione del GNC-35

Prosegui la lettura…

Categorie:About Me, Fotografia Tag:

Sulla via del ritorno..

13 febbraio 2009 Nessun commento

Seppur il tempo non sia dei migliori, prendo un’autobus che dal centro di Brisbane mi porta al Lone Pine Koala Sanctuary , uno dei più grossi parchi a causa della massiccia presenza di koala ma anche tanti altri animali, fra i quali i canguri che vengono tenuti in recinti dove è possibile entrare ed accarezzarli.
Il parco dista circa 40 minuti dal centro (in direzione sud ovest) ma vale la pena visitarlo.. soprattutto per canguri che sono animali dolcissimi e morbidissimi e ovviamente per i pacifici koala.

Fatto quello torno all’appartamento, prendo le valigie e mi dirigo all’aeroporto utilizzando l’airtrain: un treno navetta che in meno di 20 minuti porta all’aeroporto partendo dal centro di Brisbane.
Purtroppo questo è il mio ultimo giorno in Australia e l’aereo che prenderò da Brisbane mi riporterà, dopo uno sbarco a Dubai, a Milano.
Dire che mi si spezza il cuore, anche solo ripensando alle ultime ore passate in terra australiana, è poco..

Categorie:Australia, Viaggi Tag:

Ultima tappa: Brisbane

12 febbraio 2009 Nessun commento

Dopo un’abbondante colazione mi metto in strada e riparto da Byron Bay con destinazione Brisbane.
Per la notte che passerò nella capitale del Queensland sarò alloggiato negli appartamenti Manor, nella centralissima Queen St. Da lì sarà facile dare uno sguardo anche a questa città australiana.

Il centro di Brisbane è adagiato nell’ansa di un fiume e, come per Sydney, troviamo il suo ponte famoso: lo Story Bridge.
Da qui, più o meno all’altezza del Riverside Centre, decido di incamminarmi lungo la passeggiata che costeggia il fiume e arrivare fino ai giardini botanici e, al suo interno, al campus dell’università e al Parlament House, il palazzo del governo del Queensland.
Esco dai giardini e attraverso il Goodwill Bridge, un ponte ciclopedonale che la maggior parte degli studenti affronta per raggiungere l’altra sponda del fiume quando lascia il campus.
Proseguendo ancora lungo il fiume arrivo all’altezza del Victoria Bridge e imbocco Queen Street costeggiando subito il Contrad Treasury Casino.
Mi accorgo così di aver seguito il perimetro della City, il cuore commerciale e storico di Brisbane. Quest’area infatti è un susseguirsi di grattacieli in acciaio e vetro ma anche di piccoli palazzi costruiti in mattoni di color rosso.
Queen Street, essendo nel centro città, è una delle strade dove poter trovare tutti i maggiori negozi, catene e centri dove poter fare shopping e per questo, parte di essa, è riservata solo al traffico pedonale.

Categorie:Australia, Viaggi Tag:

On the Road: Sunshine Coast e Gold Coast

11 febbraio 2009 Nessun commento

Dopo 3 giorni on the road, fra oceani, tramonti, viste e spiagge inimmaginabili eccomi seduto davanti al mio Mac a cercare di raccontarvi e trasmettervi questa parte di viaggio..
Ok quindi, partiamo con ordine….

Prosegui la lettura…

Categorie:Australia, Viaggi Tag:

Fraser Island.. un posto unico al mondo..

8 febbraio 2009 Nessun commento

Lo ripeto: Fraser Island.. un posto unico al mondo..

Questo è quello che penso a poche ore dal mio ritorno dalla gita di due giorni su Fraser Island, la più ampia isola sabbiosa al mondo che si estende per circa 130 Km nelle acque dell’Oceano Pacifico.

Ecco il racconto dei due giorni..

Prosegui la lettura…

Categorie:Australia, Viaggi Tag:

Direzione Rainbow Beach e Fraser Island

6 febbraio 2009 Nessun commento

Sempre con un volo della JetStar raggiungo Brisbane e qui, noleggiata un’automobile mi dirigo a nord, alla volta di Rainbow Beach.

Uscito dal caotico traffico di Brisbane, tipico delle 5 di pomeriggio in una grande città, mi immetto sull’autostrada e dopo 4 ore di auto (con una piccola sosta per un hamburger in un Truck Stop) arrivo alla meta, precisamente al B&B di Debbie, un’accogliente B&B gestito da una simpatica signora di mezza età conosciuta da tutti in paese.. Nota simpatica della sistemazione: l’appartamento è senza chiavi o serrature..

E’ sera e giusto il tempo di scaricare le valigie e sono già sotto le coperte: domani mi aspetterà un’interessante avventura… Infatti da qui partirò per una gita di due giorni su Fraser Island…

Categorie:Australia, Viaggi Tag: